I vent’anni della Matiz

Il magazine Motor1.com celebra i 20 anni dal lancio della Matiz in Italia con un articolo intitolato Daewoo Matiz, i 20 anni della Fiat “mancata”.

Strano destino quello della vendutissima citycar coreana, nata inizialmente come erede della Cinquecento

Non si crea e dirige una casa automobilistica di successo senza avere doti fuori dal comune. Emblematico in tal senso è il caso di Kim Woo-jung, il manager sudcoreano di 81 anni che ha fondato il Gruppo Daewoo, un gigante non molto conosciuto in Italia ma specializzato in 20 settori: dalla produzione di automobili (l’azienda è stata poi ceduta alla General Motors) a quella di bus, dalla finanza ai motori marini. Oltre alle capacità manageriali c’è anche l’intuito fra le doti attribuite a Woo-jung, stando a quanto raccontano le cronache del tempo, perché sarebbe stato proprio lui ad aver comperato dalla Italdesign la concept Lucciola e aver dato l’impulso per trasformarlo nell’utilitaria Matiz, la Daewoo di gran lunga più conosciuta e di successo nel nostro paese. Questo modello compie 20 anni nel 2018, e possiamo scrivere senza timori che è rimasta a cuore degli italiani molto più del marchio che l’ha lanciata.

[…]

Trovate il resto dell’articolo e la fotogallery al link https://it.motor1.com/features/261050/daewoo-matiz-la-storia/.

Annunci

Lezioni di storia | Le versioni commercializzate in Italia

Le versioni del “Progetto M Series” commercializzate in Italia fra il 1998 e il 2014 sono state in totale 6.

Matiz M100

  • Inizio commercializzazione: 1 luglio 1998
  • Motorizzazione: benzina 796cc, 51cv

Dopo la presentazione ufficiale al Salone dell’automobile di Seul del 1997 e la commercializzazione nel mercato sudcoreano, nell’estate del 1998 comincia anche in Italia la commercializzazione della Matiz. La versione disponibile è la SE, negli allestimenti City, Planet e Star, cui si aggiunge successivamente la più spartana S (Matiz Van e Smile).

La motorizzazione disponibile è una sola: si tratta del motore da 796cc che equipaggiava la Suzuki Alto e la Daewoo Tico, il modello che Matiz va a sostituire nella gamma Daewoo. Si tratta di un motore economico e brillante quanto basta, che risulta adatto alle caratteristiche della vettura. L’ottima dotazione di serie, il rapporto qualità/prezzo e i bassi consumi sono i suoi punti di forza. La vettura ottiene un grande successo.

Continua a leggere

La Matiz esce dal listino

Il 2011 segna l’uscita, dal listino delle auto nuove, della Matiz. Dopo oltre 12 anni scompare quel nome di origine iberica (“Matiz” significa “sfumatura” in spagnolo) che tanto successo ha avuto in Europa.

È quindi tempo di bilanci.
La Matiz è stata prodotta in 4 serie, tutte basate sul medesimo telaio:

  • la M100, in vendita fra il 1998 e il 2000
  • la M150, restyling di metà carriera della M100, dal 2000 al 2005
  • la M200, profondo restyling (anticipato dal concept M3X), dal 2005 al 2007
  • la M250, facelift di metà carriera della M200 dal 2007 fino al 2010

In totale le Matiz vendute in Italia si attestano all’incirca sulle 351.000 unità.

L’eredità delle serie M (la “M” presente nel codice del modello sta per microcar) di Daewoo/Chevrolet passa ora completamente sulle spalle della Spark M300.

Listino del 01.06.2008

Il listino prezzi Chevrolet del 1° giugno 2008.

Matiz 800 S Smile 8.101
Matiz 800 SE Planet 9.001
Matiz 800 SE Chic 10.281
Matiz 800 SE Automatiz 11.081
Matiz 1000 SX Energy 10.681
Matiz 800 S Smile GPL Eco Logic 10.051
Matiz 800 SE Planet GPL Eco Logic 10.951
Matiz 800 SE Chic GPL Eco Logic 12.231
Matiz 1000 SX Energy GPL Eco Logic 12.631

da Quattroruote n.634, 08/2008

Dati vendite 2007

Questi i dati diffusi dall’UNRAE relativi alle vendite di auto per l’anno 2007.

Totale auto del segmento A “CityCar” vendute nel nostro paese: 437.420
Totale Matiz vendute: 27.936, pari ad una quota di segmento del 6,4%

Questo il dettaglio mese per mese

  • gennaio 2.335 (6,0%)
  • febbraio 2.802 (7,3%)
  • marzo 2.309 (5,6%)
  • aprile 2.068 (6,0%)
  • maggio 2.275 (5,5%)
  • giugno 2.502 (6,6%)
  • luglio 2.393 (6,3%)
  • agosto 1.320 (6,9%)
  • settembre 2.686 (7,0%)
  • ottobre 2.444 (6,0%)
  • novembre 2.754 (6,9%)
  • dicembre 2.048 (7,1%)

«Matiz»: anche a Gpl è la più economica

Prova su strada di Quattroruote (ottobre 2006)

Chevrolet «Matiz 1000 Dual Power»

Con un «mille» alimentato a Gpl, la Chevrolet «Matiz» è quanto di più piccolo il mercato offra in materia di carburanti alternativi. Le prestazioni, in assoluto, sono quello che sono, ma cià che importa è che la «Matiz», quando si usa il Gpl, non è poi più lenta rispetto a quando la si utilizza a benzina.
In compenso, i benefici in termini di consumi sono più che notevoli. Se con un euro di benzina la «Matiz» percorre 13,7 chilometri, con la stessa spesa di Gpl la percorrenza sfiora i 24 chilometri. Senza contare il vantaggio di poter contare sulla maggior autonomia garantita dall’avere due serbatoi.
Quello del gas, come spesso capita, ha mandato in esilio la ruota di scorta: infilata in un’elegante sacca nera di nylon, «vaga» tra il bagagliaio e il sedile posteriore, senza una fissa dimora.

Guidabilità, confort e qualità generali della «Dual Power» rimangono quelle già note, e i piccoli miglioramenti di qualche mese fa (in occasione del restyling e del passaggio dalla Daewoo alla Chevrolet) devono comunque fare i conti con un progetto non proprio recente (la «Matiz» è nata nel 1998).

Il prezzo di listino è piuttosto invitante: disponibile con un unico allestimento, la «Matiz» a Gpl costa 11.751 euro, una cifra interessante, anche se vale la pena di fare due conti prima di passare all’acquisto: se si fanno 10.000 chilometri l’anno, i primi benefici economici rispetto all’equivalente «benzina» si vedranno dopo tre anni e mezzo, mentre, per essere sicuri di risparmiare, bisogna fare almeno 20.000 chilometri l’anno. Non pochi, per una vettura di chiara intonazione cittadina.

Dati del costruttore

4 cilindri, 995 cm³
49 kW (67 CV) a 5400 giri/min (a benzina)
48 kW (65 CV) a 5400 giri/min (a Gpl)
91 Nm a 4200 giri/min (a benzina)
Euro 4
lungh. x largh. x alt. 350 x 150 x 150 cm
serbatoio: 35 litri (benzina) e 34 litri (Gpl)
massa 850 kg
€ 11.751

Prestazioni

Rilevate sulla pista di Quattroruote di Vairano (PV)

Velocità e regimi Benzina Gpl
Massima (km/h) 152,518 149,223
Regime a vel. max (giri/min) 4800 in V 6100 in IV
Regime a 130 km/h (giri/min) 4100 in V 4100 in V
Accelerazione
Velocità in km/h
Tempo in secondi
0-60 5,6 6,1
0-80 9,4 10,5
0-100 14,7 15,9
0-120 23,0 25,0
400 m da fermo 19,3 19,8
Velocità d’uscita (km/h) 112,5 110,4
1 km da fermo 36,3 37,1
Velocità d’uscita (km/h) 138,0 136,2
Ripresa in V
Velocità in km/h
Tempo in secondi
70-80 4,9 5,2
70-100 18,1 19,1
70-120 35,3 38,7
1 km da 70 km/h 36,4 36,8
Velocità d’uscita (km/h) 121,0 118,3
Frenata (a min/max carico)
Velocità in km/h
Spazio d’arresto in metri
60 15,2/14,9
100 42,1/41,4
110 50,9/50,1
120 60,6/-
130 71,1/-
Decelerazione media (g) 0,93
Dati generali rilevati
Capacità bagagliaio (litri) 206
Massa della vettura in prova (kg) 1010

Pagella Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo
Matiz
Accelerazione
Risultati in linea con la cilindrata e la potenza.
Ripresa
Spesso si deve fare ricorso alla leva del cambio.
Freni
Potenza e resistenza sono adeguate alla vettura.
Su strada
«Composta» e sincera, come le versioni a benzina.
Consumo
Col Gpl, bastano meno di 5 euro per fare 100 km.

Conviene se si percorrono almeno 10.000 km/anno per 4 anni

Un ringraziamento a Walter, da Ancona, per la segnalazione dell’articolo.