Matiz e Spark

Elenchiamo tutte le versioni del “Progetto M Series”, che visto nella Matiz la sua capostipite, partendo da quelle commercializzate in Italia fra il 1998 e il 2014 e proseguendo con quella che è l’attuale evoluzione del progetto.

Matiz M100

  • Inizio commercializzazione: 1 luglio 1998
  • Motorizzazione: benzina 796cc, 51cv

Dopo la presentazione ufficiale al Salone dell’automobile di Seoul del 1997 e la commercializzazione nel mercato sudcoreano, nell’estate del 1998 cominciano anche in Italia le vendite della Matiz. La versione disponibile è la SE, negli allestimenti City, Planet e Star, cui si aggiunge successivamente la più spartana S (Matiz Van e Smile).

La motorizzazione disponibile è una sola: si tratta del motore da 796cc che equipaggiava la Suzuki Alto e la Daewoo Tico, il modello che Matiz va a sostituire nella gamma Daewoo. Si tratta di un motore economico e brillante quanto basta, che risulta adatto alle caratteristiche della vettura. L’ottima dotazione di serie, il rapporto qualità/prezzo e i bassi consumi sono i suoi punti di forza. La vettura ottiene un grande successo.

Matiz M150

  • Inizio commercializzazione: estate 2001
  • Motorizzazioni: benzina 796cc, 51cv; da febbraio 2003 benzina 996cc, 62cv
  • Note: inizialmente commercializzata col marchio Daewoo, vive il passaggio di consegne a General Motors vestendo i loghi di Daewoo, GM Daewoo e Chevrolet.

Il modello è un restyling di metà carriera che vede le modifiche concentrate principalmente all’esterno. All’anteriore si è modificata la forma dei fari (più allungata) e delle frecce, ora rotonde e riposizionate, e abbassato il corpo del cofano con un nuovo disegno del paraurti. Al posteriore è stato ricavato il vano porta targa nel portellone, modificato il taglio dei gruppi ottici con uno spigolo verso l’interno e ridisegnato il paraurti. All’interno dell’abitacolo sono stati spostati gli interruttori dei vetri elettrici dal tunnel del cambio alla portiera sinistra, aggiunto un portabicchiere al centro e nell’allestimento Star compare la console centrale satinata color alluminio e la predisposizione per i fendinebbia.

Dal febbraio 2003 è disponibile una nuova motorizzazione ad arricchire la gamma: un «1000» 4 cilindri da 62 cv. Probabilmente la crisi che ha investito la Daewoo ha bloccato lo sviluppo di una unità diesel che potesse essere montata sulla Matiz. All’inizio del 2004, con il rinnovamento degli allestimenti disponibili, ha fatto la sua comparsa un elegante tetto apribile.

Matiz M200

  • Inizio commercializzazione: aprile 2005
  • Motorizzazioni: benzina e benzina+gpl 796cc, 52cv; benzina e benzina+gpl 995cc, 66cv

Con l’acquisto della Daewoo Auto & Technology da parte della americana General Motor Company viene compiuto un rinnovamento completo dell’intera gamma di veicoli Daewoo che interessa anche la Matiz. La «M3X», prototipo della nuova Matiz, viene presentata al salone di Parigi nel settembre del 2004 dove la GMC ufficializza che dal 1° gennaio 2005 l’intera gamma di modelli GM Daewoo verrà commercializzata nel mercato europeo col marchio Chevrolet.

La nuova Chevrolet “Matiz” è disponibile da aprile 2005 con due motorizzazioni a benzina omologate Euro 4.
Con un design più attuale, la vettura coreana ha i punti di forza nell’uso intelligente dello spazio e nella competitività sul fronte dei prezzi. Grazie ad alcune migliorie al sistema di trasmissione e al coefficiente aerodinamico, i consumi vengono ridotti del 15% rispetto al modello precedente: l’unità a 3 cilindri di 0.8 litri da 52 cv necessita di soli 5,2 l/100 km nel ciclo combinato, che salgono a 5,6 l/100 km per il propulsore a 4 cilindri di 1.0 litri da 66 cv.

Matiz M250

phaseIIIa

  • Inizio commercializzazione: marzo 2007
  • Motorizzazioni: benzina e benzina+gpl 796cc, 52cv; benzina e benzina+gpl 995cc, 66cv

La Matiz MY2008, nei saloni da marzo 2007 presenta un leggero maquiage estetico anticipato al Salone di Barcellona e presentato al Motor Show di Bologna. Inizialmente proposto per le versioni equipaggiate col motore 1000cc, il restyling è stato successivamente esteso all’intera gamma.

Spark M300

  • Inizio commercializzazione: gennaio 2010
  • Motorizzazioni: benzina e benzina+gpl 995cc, 68cv; benzina e benzina+gpl 1206cc, 81cv

Presentata al salone di Ginevra 2009, la Chevrolet Spark presenta l’accattivante design del concept Beat (salone di New York 2007) modellato sul collaudato telaio delle sorelle Suzuki Splash e Opel Agila.

Lo stile inaugura il nuovo family feeling che sarà seguito dalle future automobili della casa americana. Il taglio sportivo e spigoloso della carrozzeria viene marcato dal frontale con degli enormi fanali e una vistosa calandra sdoppiata, la fiancata possiede i passaruota in rilievo e le maniglie delle portiere posteriori sono state spostate al montante. La coda dispone di fanali a forma di doppio ovale, terzo stop a LED e una profonda nervatura nel paraurti inferiore che ospita il terminale di scarico cromato (sulle versioni di punta).

Spark M350

sparkM350

  • Inizio commercializzazione: 2013
  • Motorizzazioni: benzina e benzina+gpl 796cc, 52cv; benzina e benzina+gpl 996cc, 66cv

Al Salone dell’automobile di Parigi, nel 2012, viene svelato il restyling della Spark, destinato inizialmente per il mercato statunitense. Esteticamente viene ridisegnato il frontale, che sfoggia una nuova calandra anteriore integrante la targa e un parauti modificato. Nel posteriore vengono rivisti leggermente i gruppi ottici e il paraurti. Sul mercato europeo è disponibile dal MY2013. Dal 1° gennaio 2015 la Spark, e con essa il marchio Chevrolet, spariscono dal mercato italiano.

Spark M400

M400

  • Inizio commercializzazione: 2015 (solo mercati americani e asiatici)
  • Motorizzazioni: benzina 1399cc, 98cv; benzina 996cc, 66cv sul mercato koreano

Presentata nell’aprile 2015 al New York International Auto Show e al Seoul Motor Show la nuova Spark presenta un design forse meno ricercato del precedente, ma anche molto più concreto, con il passo leggermente allungato per favorire l’abitabilità interna e una nuova meccanica per ridurre i consumi.
La vettura è disponibile inizialmente con un unico propulsore, il nuovo 1.4 Ecotec benzina da 98 cv (16% più della precedente) abbinato ad un cambio manuale o automatico CVT.
Condivide gran parte degli elementi principali con la nuova Opel Karl disponibile sul mercato europeo, mentre sono ben visibili i richiami stilistici alla sorella maggiore Aveo/Sonic.
Nell’abitacolo, aggiornato con nuovi tessuti e plastiche di migliorata qualità, spicca una notevole dotazione di serie comprensiva del sistema multimediale Chevrolet MyLink con schermo touch da 7 pollici, connessione 4G e hotspot Wi-Fi, Park Assist, Forward Collision Alert, Lane Assist e del sistema Blind Spot Alert.
Prodotta nello stabilimento di Changwon, Sud Korea, è venduta in oltre 40 paesi, a partire dall’ultimo quarto del 2015.
Dal 2016 è disponibile anche nella versione ACTIV, con frontale differenziato, rialzata di 10mm e stile da piccola crossover come la sorella Opel Karl Rocks.

Spark M450

M450

  • Inizio commercializzazione: fine 2018 (solo mercati americani e asiatici)
  • Motorizzazioni: benzina 1399cc, 98cv; benzina 996cc, 66cv sul mercato koreano

Interessata da un facelift di metà carriera, la Spark MY2019 presenta un richiamo al family feeling corrente di Chevrolet con nuovi proiettori con luci diurne a LED all’anteriore e gruppi ottici ridisegnati al posteriore. È inoltre presente un aggiornamento ai moderni sistemi di sicurezza attiva e assistenza alla guida.