Spark M350 supera il crash test IIHS statunitense

L’Insurance Institute for Highway Safety americano ha recentement sottoposto 11 utilitarie al suo durissimo crash test frontale. Solo la nuova Spark è riuscita a “superare l’esame”, consistente in un impatto a 65km/h contro un ostacolo posto sul lato guidatore, in modo “accettabile” in una scala di valutazione che prevede 4 voti: Poor, Marginal, Acceptable e Good.

La Spark bocciata nella tenuta della struttura, ha ottenuto un giudizio complessivo accettabile, merito di un Good per la protezione di testa, torace, anche e bacino, gambe e piedi. Insomma, la piccola americana è stata progettata per garantire una buona sicurezza ai passeggeri.

Lezioni di storia | Le versioni commercializzate in Italia

Le versioni del “Progetto M Series” commercializzate in Italia fra il 1998 e il 2014 sono state in totale 6.

Matiz M100

  • Inizio commercializzazione: 1 luglio 1998
  • Motorizzazione: benzina 796cc, 51cv

Dopo la presentazione ufficiale al Salone dell’automobile di Seul del 1997 e la commercializzazione nel mercato sudcoreano, nell’estate del 1998 comincia anche in Italia la commercializzazione della Matiz. La versione disponibile è la SE, negli allestimenti City, Planet e Star, cui si aggiunge successivamente la più spartana S (Matiz Van e Smile).

La motorizzazione disponibile è una sola: si tratta del motore da 796cc che equipaggiava la Suzuki Alto e la Daewoo Tico, il modello che Matiz va a sostituire nella gamma Daewoo. Si tratta di un motore economico e brillante quanto basta, che risulta adatto alle caratteristiche della vettura. L’ottima dotazione di serie, il rapporto qualità/prezzo e i bassi consumi sono i suoi punti di forza. La vettura ottiene un grande successo.

Continua a leggere

Dati vendite 2014

Vendite in picchiata per la Spark
Il quinto anno di commercializzazione in Italia della Spark, e annunciato come penultimo, inizia in salita e prosegue peggio: dal mese di marzo la Spark è fuori dalla top ten mensile del segmento A; dal mese di ottobre è fuori anche dalla top ten annuale. I concessionari stanno velocemente svuotando i saloni e molti passeranno ad altri marchi, ben prima della fine del 2015.

Diversamente da quanto annunciato, fatta eccezione per i modelli Camaro e Corvette, già dal 1° gennaio 2015 il marchio Chevrolet, e con esso la Spark, spariscono dal mercato italiano.

Questi i dati diffusi dall’UNRAE relativi alle vendite di auto del segmento A “CityCar” nel 2014: su un totale di 251.708, le Spark vendute sono state 2.972, pari ad una quota di mercato nel suo segmento del 1,18%.

Questo il dettaglio mese per mese:

  • gennaio 837 (4,0%)
  • febbraio 820 (3,4%)
  • marzo 352 (1,4%)
  • aprile 249 (1,1%)
  • maggio 270 (1,1%)
  • giugno 135 (0,57%)
  • luglio 95 (0,46%)
  • agosto 32 (0,36%)
  • settembre 63 (0,30%)
  • ottobre 48 (0,21%)
  • novembre 39 (0,20%)
  • dicembre 32 (0,19%)

Si ringrazia il Centro Studi e Statistiche UNRAE per aver fornito i dati non presenti nei comunicati stampa.

Dati vendite 2013

Il quarto anno di commercializzazione della Spark conferma sostanzialmente i numeri del 2012. La sfida per la leadership nel segmento A delle piccole la vede al 5° posto dietro alle Fiat Panda e 500, alla Smart e alla VW UP!. Se non altro si lascia alle spalle le gemelle Agila e Splash, fuori dalla top 10.
Questi i dati diffusi dall’UNRAE relativi alle vendite di auto del segmento A “CityCar” nel 2013: 250.914
Totale Spark vendute: 10.636, pari ad una quota di mercato nel suo segmento del 4,2%

Questo il dettaglio mese per mese

  • gennaio 850 (3,9%)
  • febbraio 959 (4,5%)
  • marzo 919 (3,8%)
  • aprile 782 (3,3%)
  • maggio 1.148 (4,2%)
  • giugno 993 (4,3%)
  • luglio 860 (4,3%)
  • agosto 507 (5,4%)
  • settembre 1.161 (5,7%)
  • ottobre 1.165 (5,1%)
  • novembre 797 (4,2%)
  • dicembre 494 (3,0%)

Autonomia di 132 km per la Spark EV

La Chevrolet Spark Ev è stata ufficialmente omologata dall’Epa (Environmental Protection Agency) statunitense con un consumo medio di 119 MPGe (miglia per gallone equivalente), valore creato appositamente per i modelli a trazione esclusivamente elettrica.

Chevrolet Spark EV

Il valore, secondo quanto affermato dal Costruttore, supera quello della diretta rivale, la Honda Fit Ev, che con 118 MPGe aveva da poco stabilito un nuovo parametro di riferimento. L’autonomia della Spark elettrica, secondo i calcoli, è pari a 82 miglia (132 km).

Dotata di un motore elettrico da 130 CV e 542 Nm, la piccola Chevrolet può toccare i 100 km/h da fermo in 8,5 secondi, mentre le sue batterie al ltio da 21 kWh, garantite otto anni o 160.000 km, richiedono circa 6-8 ore per la ricarica completa a 230 V. In futuro verrà proposto un caricatore combinato a corrente continua che permetterà di recuperare l’80% dell’autonomia in 20 minuti.

La commercializzazione della Spark Ev, la cui meccanica viene assemblata nella fabbrica GM di White Marsh a Baltimora, inizierà in estate in California e Oregon, mentre nel corso del 2014 è previsto il lancio in alcuni mercati europei: per il momento non è stata menzionata in particolare l’Italia.

Spark EV al Salone di Los Angeles 2012

Al Salone di Los Angeles, in programma questo mese, Chevrolet presenterà la versione elettrica plug-in di Spark, la popolare citycar del marchio. Spark EV è uno dei 13 prodotti nuovi o significativamente rinnovati che Chevrolet lancerà nel 2013.

“Chevrolet continua a sfruttare lo slancio di otto trimestri consecutivi di vendite mondiali record presentando nuovi prodotti, equipaggiamenti e tecnologie studiate per offrire ai consumatori livelli eccezionali di funzionalità, comfort e praticità,” ha dichiarato Chris Perry, vice presidente Marketing Globale Chevrolet.

“Spark EV e la prossima generazione di MyLink dimostrano l’impegno di Chevrolet nell’offrire le tecnologie avanzate che i clienti desiderano adottare e apprezzano particolarmente,” ha dichiarato Perry.

Spark ha conquistato il mercato americano grazie al suo design espressivo, alla spaziosità dell’abitacolo e alla connettività garantita da MyLink. Nei primi tre mesi di vendita, Spark ha registrato risultati eccellenti, in particolare a Los Angeles.  Sfruttando questo successo, la versione elettrica plug-in di Spark EV offrirà ai consumatori le stesse caratteristiche che hanno reso così popolare il modello benzina, offrendo al contempo la tecnologia e le prestazioni dell’elettricità pura.

MyLink si distingue per la facilità d’uso. Con il lancio di Impala 2014, a MyLink si aggiungono nuovi livelli di personalizzazione e un’integrazione dello smartphone ancora più completa.

Nuovi dettagli sulla Spark EV

La Chevrolet Spark EV arriverà sul mercato nel corso del prossimo anno come modello 2014. Il motore elettrico della city car produce almeno 100 kW di potenza, cioè poco più di 130 cv, con una coppia immediatamente disponibile di 542 Nm. Questa combinazione dona alla vettura un’accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 8 secondi.

Grazie ad uno speciale sistema di ricarica, inoltre, la Chevrolet Spark EV può essere portata all’80% della capacità in più o meno 20 minuti. Con una presa da 240 V si può arrivare al 100% in meno di 7 ore. La batteria agli ioni di litio da 20 kWh è garantita per 160.000 km o otto anni ed è in grado di sostenere diverse ricariche al giorno. Un’applicazione speciale permette di monitorare lo stato della carica da remoto attraverso lo smartphone.

Molta della tecnologia utilizzata per questa city car deriva dall’esperienza accumulata nello sviluppo e nella produzione della Chevrolet Volt, con la quale condivide il 75% delle componenti. La Chevrolet Spark EV è una delle auto elettriche con le quali GM intende aggredire questo particolare mercato nel corso dei prossimi anni.

www.autoblog.it

Spark EV: il debutto sarà in Korea

Chi negli Stati Uniti era in attesa dell’arrivo nelle concessionare della Spark EV, versione 100% elettrica della city car, dovrà pazientare più del previsto. General Motors ha infatti annunciato l’imminente debutto dell’attesa versione, ma in Korea del Sud, mercato che rappresenta circa il 25% di tutte le Chevrolet vendute nel mondo.

Secondo il Wall Street Journal, GM Korea, che è per il 77% di proprietà della casa automobilistica degli Stati Uniti (il resto è di proprietà di Korea Development Bank e Shanghai Automotive Industry Corp.), inizierà a produrre e vendere la Spark 100% elettrica nel 2013.

GM, che dice di investire più di 900 milioni di dollari l’anno nello sviluppo dei veicoli a trazione elettrica, “esporterà” eventualmente la Spark EV anche negli Stati Uniti, anche se pochi dettagli sono stati resi noti su questa operazione. Nel mese di marzo GM ha iniziato una serie di test in California ed è quindi molto probabile che la Spark EV sarà un’auto “conforme” alla normativa californiana. Si stima che l’auto avrà un’autonomia di circa 160km (100 miglia) con una singola carica.