Beat, Groove e Trax: piccolo è bello

Vota le mini!
Piccolo è bello: tre “mini” Chevrolet con tanto stile e personalità

Piccolo è bello. Una nozione che gli americani in visita al Salone dell’Auto di New York dell’aprile scorso hanno imparato allo stand Chevrolet. Il marchio globale del Gruppo GM aveva presentato tre concept delle dimensioni della Matiz, progettate per soddisfare le aspettative dei giovani automobilisti che ne fanno un uso prettamente cittadino. I prototipi hanno dimostrato al pubblico americano quello che gli europei già sanno: le dimensioni contenute non costringono il design a passare in secondo piano.

A questo proposito, le Chevrolet Beat, Groove e Trax che hanno debuttato in Europa al Salone di Francoforte, giocano in casa. Il mercato dell’auto del Vecchio Continente è già molto forte nel settore delle piccole utilitarie, con vendite di oltre 1,1 milioni di unità nel solo 2006. E quanta creatività possa trovare posto in una “mini” lo dimostrano proprio le concept Chevrolet. Tre studi che ben rappresentano il ritmo, la molteplicità delle situazioni e le emozioni tipiche della vita in città in auto eleganti, capaci di offrire divertimento, ricche di contenuti e con una spiccata attenzione ai consumi.

È possibile votare per la mini concept car preferita collegandosi a questo indirizzo: http://www.vote4chevrolet.eu/.

Le tre concept sono state tutte disegnate dal Centro Stile GM di Incheon in Corea del Sud, uno degli 11 centri stile internazionali di GM. Gli stilisti di questa struttura asiatica sono esperti nello sviluppo di utilitarie, come ha provato il successo delle due generazioni di Matiz.

Realizzate sulla piattaforma globale delle city car GM, queste concept dimostrano la flessibilità, la creatività e l’innovativo approccio al design di GM. La Chevrolet Beat, prototipo marciante di utilitaria sportiva, è stata costruita in India, mentre la Chevrolet Groove e il crossover da città Chevrolet Trax sono stati realizzati al GM Tech Center di Warren, Michigan (USA). Le concept adottano tre differenti motori dai consumi ridotti, tra cui un propulsore Diesel.

Chevrolet è uno dei quattro marchi globali di GM e risponde alle diverse esigenze degli utenti di 120 Paesi, con veicoli che spaziano dalle utilitarie e berline da famiglia fino ai pick up full size ed ai SUV, per non dimenticare icone di sportività come la Corvette.

In breve i tre prototipi di city car Chevrolet:

Chevrolet Beat: disegnata per evocare l’immagine di una piccola sportiva, la Beat è uno studio di due volumi a tre porte, a trazione anteriore, nata per essere personalizzata: è motorizzata con un motore di 1.200 cc, turbo a benzina, accoppiato ad un cambio automatico.

Chevrolet Groove: con un aspetto troppo “da dura” per essere definita “carina”, la Groove ha uno stile di ispirazione retrò con vistosi parafanghi sporgenti e parabrezza verticale. Sembra molto più lunga di quanto sia in realtà, grazie al suo cofano corto e al tetto lungo. La Groove, a trazione anteriore, adotta un motore Diesel di 1.000 cc, tanto compatto quanto efficiente.

Chevrolet Trax: prototipo di crossover da città, a suo agio su sentieri di montagna come nel traffico, Trax propone un conveniente sistema di trazione integrale. L’aspetto è quello di un SUV in miniatura, con paraurti e parafanghi integrati in un unico pezzo, sia davanti sia dietro, una ruota di scorta montata posteriormente e le barre portatutto. Sotto il cofano c’è un propulsore da 1.000 cc a benzina.

Comunicato stampa Chevrolet Italia del 4 aprile 2007

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...