Chevrolet Matiz 800 – Una vita senza diesel

Prova su strada di InAuto.com (5 aprile 2005)

La nuova serie della citycar coreana è più sicura e meglio equipaggiata. Ma addio ai prezzi da discount. E anche al gasolio. La nuova frontiera è il GPL.

ia01

Nuovo modello

Matiz, l’auto che ha contribuito a rivoluzionare il mercato delle citycar, con 630.000 esemplari venduti in Europa dal 1998 (215.000 dei quali sono sulle nostre strade), cambia. Un mutamento importante, che non ha coinvolto solo lo stile, non più firmato da Giorgetto Giugiaro. Le novità per la nuova Matiz, che raggiungerà le concessionarie da metà maggio, sono numerose. Oltre al logo Chevrolet, che già distingue tutti i modelli marcati Daewoo fino dallo scorso anno, ci sono evoluzioni nella struttura della carrozzeria, importanti aggiornamenti a livello di dotazioni per la sicurezza e aggiornamenti nella tecnica dei motori di 800 e 1.000 cc. A tutto ciò è da aggiungere una rinnovata strategia commerciale, che si differenzierà da quella applicata fino a oggi e che ha contribuito senza ombra di dubbio al successo di questa vettura compatta.
I prezzi sono ancora top secret, ma è già certo che la nuova Matiz non sarà posta in vendita a cifre d’assalto. La vettura avrà quotazioni che sono state definite concorrenziali. I 7.100 euro per accedere alla “vecchia” gamma Matiz sono però destinati a diventare un ricordo, poiché i prossimi listini terranno conto non solo del costo degli equipaggiamenti per la sicurezza, ma anche di un ulteriore valore aggiunto.

Nella scelta dello stile è stata seguita la strada che imboccano tutte le Case con modelli vincenti da aggiornare. La volontà di evolvere senza rivoluzionare ha così portato ad ammodernare il disegno, rendendo meno dolci alcuni tratti, alzando la linea di cintura e rinforzando alcuni elementi caratteristici della serie precedente. Gli interventi sulle lamiere hanno inoltre consentito l’irrobustimento della scocca, dotata di più parti in acciaio ad alta resistenza e con una migliorata capacità di assorbire in modo programmato eventuali urti. Allo stesso modo, gli interni sono stati resi meno austeri, con rivestimenti colorati e separando il cruscotto, che ora ha le spie alle spalle del volante e gli strumenti nella zona centrale.
Il motore 800, il piccolo tre cilindri alla base della gamma, ha subito interventi mirati a ridurre gli attriti interni e il risultato più tangibile si trova nel contenimento dei consumi del 5%. Ha comunque mantenuto l’elasticità già evidenziata in passato, che lo rende perfetto per l’uso quotidiano. Silenzioso e più piacevole da usare per la presenza di un cambio con innesti più precisi, regala una guida brillante, ben digerita dall’assetto della Matiz. L’unica lacuna nella gamma è costituita dall’assenza di versioni diesel. Chevrolet non ha in previsione di proporne, perché anche la nuova Matiz potrà essere ordinata con alimentazione a GPL. Una soluzione che si è dimostrata ben più economica del gasolio e con maggiori certezze di eludere i blocchi del traffico.

Prezzo: da definire
Tassa di possesso: 98,04 euro

Tecnica
motore: benzina, 3 cil. in linea
cilindrata: 796 cc
potenza max: 38 kW (52 CV)
coppia max: 71,5 Nm (7,3 kgm)
cambio: manuale a 5 marce
trazione: anteriore
pneumatici: 155/65 R 13
lungh./largh./alt.: 3,49/1,49/1,50 m
bagagliaio: 170/845 litri

Equipaggiamento
ABS: di serie
Airbag guidatore: di serie
Airbag passeggero: di serie
Alzacristalli elettrici ant.: di serie
Cinture 3 punti su tutti i sedili: di serie
Chiusura centralizzata: di serie
Climatizzatore: di serie
Divano diviso 40/60: di serie
Protezione ginocchia: di serie
Vernice metallizzata: optional

Pro e contro di Valerio Boni
Pro. Carrozzeria sempre gradevole e dotata di buone doti di abitabilità. Dotazioni di sicurezza complete. Motore elastico. Stabilità discreta per la categoria.
Contro. Il colore semiopaco della palpebra che riveste la console centrale può creare fastidiosi riflessi sul parabrezza. Vano di carico non molto capiente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...